NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Per saperne di piu'

Approvo

POLITICA CSAINCICLISMO SUI COOKIE

 

Cosa sono i cookie
I cookie sono dei piccoli file di dati che vengono memorizzati sul computer dell’utente durante la navigazione e svolgono varie funzioni come ricordare i dati del login ai servizi, raccogliere informazioni statistiche sulle pagine visitate, identificare il browser e il dispositivo utilizzati, selezionare contenuti e comunicazioni mirati a seconda delle proprie preferenze e altro ancora.

 

I cookie possono essere di vario tipo, a seconda della tipologia dati che memorizzano e di quanto tempo restano memorizzati sul dispositivo dell’utente.

I cookie di sessione, o temporanei sono quelli scadono o vengono cancellati alla chiusura del browser, mentre quelli persistenti hanno scadenze più lunghe (da pochi minuti a mesi interi) a seconda delle funzioni che svolgono. Sono proprio queste funzioni che distinguono i cookie in due categorie: tecnici e non tecnici (o di profilazione).

 

I cookie tecnici gestiscono i dati necessari all’erogazione delle pagine e facilitano la navigazione, permettendo, ad esempio, di non dover reinserire user e password per accedere a particolari servizi, di ricordare l’ultima pagina visitata o fino a che punto si è visto un video, di riconoscere il tipo di dispositivo in uso e di adattare le dimensioni delle immagini di conseguenza. I cookie tecnici consentono inoltre di effettuare analisi statistiche aggregate sulle pagine più visitate e sulle preferenze degli utenti, ma solo in forma anonima, e non vengono utilizzati per analizzare il comportamento o le preferenze dei singoli utenti.

 

I cookie di profilazione, invece, vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione ed erogare, ad esempio, contenuti, anche pubblicitari, mirati a particolari interessi.

I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).

 

Il sito ADFSalute utilizza sulle sue pagine cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza sul proprio sito, adattandolo, ad esempio al dispositivo in uso, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati.

 

Plug-in di terze parti (es Google, Facebook) raccolgono dati utilizzando i cookie per effettuare statistiche di navigazione.

 

I dati raccolti non saranno utilizzati direttamente dallo ADFSalute per profilazione a scopo commerciale. Non è comunque possibile assicurare il medesimo riguardo per plug-in di terze parti inclusi nel sito ADFSalute.

 

IN PRIMO PIANO

Il Quaderno Giugno 2019

Copertina Q2 2019 GiugnoSull'ultimo numero

 

- Il saluto del Past President GIRP Jenny agli Associati ADF

- Bernd Grabner è il nuovo Presidente dell’Associazione della distribuzione farmaceutica europe

- Il Manifesto dei Farma-Distributori ai neo Eurodeputati (M. Derecque-Pois, GIRP)

- Tracciatura europea, il bilancio in chiaroscuro della dirigente UE Agnés Mathieu-Mendes (A. Santoro)

- Il distributore farmaceutico ha impatti dall’ordine elettronico tramite NSO? Sì, scopri come e perché (D. Marazzi, Consorzio DAFNE)

Mercato, la medicina naturale piace sempre di più (F. Cavone, IQVIA)

Allegati:
FileData DocumentoDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Il_Quaderno ADF_n6_19def.pdf)Il Quaderno Giugno 201926/06/20193905 kB332

ADF: al Consiglio Direttivo la nomina del nuovo Presidente

Foto Morra2017

COMUNICATO STAMPA 30 Aprile 2019

Associazione Distributori Farmaceutici, aderente a Confcommercio

ADF: al Consiglio Direttivo la nomina del nuovo Presidente

 

Al termine del Consiglio Direttivo che si è tenuto a Bologna in occasione di Cosmofarma, il dr. Giombini ha informato i colleghi che dal 3 maggio cesserà il suo mandato in Comifar SPA, ed ha perciò annunciato la sua decisione di dimettersi dalla carica di Presidente ADF a far data dal 30 aprile: “Per assicurare il massimo rispetto dei miei impegni verso l’Associazione, intendo anticipare con le mie dimissioni l’applicazione automatica dello Statuto, che prevede possano ricoprire le cariche associative solo i legali rappresentanti o i dirigenti delle Aziende Associate”.

Mauro Giombini ha lungamente ricoperto la carica di Amministratore Delegato in Comifar Distribuzione SPA per poi diventare Presidente della Holding del Gruppo, leader della distribuzione farmaceutica in Italia.

Da maggio 2014 presiede l’ADF, associazione che riunisce la maggioranza dei grossisti farmaceutici includendone tutte le loro componenti, e nel cui Direttivo è stato prima Consigliere dal 2002 e poi vice Presidente dal 2006.

I membri del Consiglio ringraziano il dr. Giombini per l’impegno personale e professionale profuso a beneficio sia dell’organizzazione interna che dell’immagine esterna dell’Associazione, ribadendo in tutte le sedi e le occasioni il ruolo fondamentale dei Grossisti al fianco della Farmacia e dell’Industria, a tutela del servizio farmaceutico SSN e dei cittadini-pazienti.

A Mauro Giombini succede, a termini di Statuto, il vice-Presidente Cavaliere del Lavoro ing. Alessandro Morra, fondatore e Presidente della Sofarmamorra SPA, con il compito di condurre in tempi brevi il Consiglio Direttivo alla nomina del nuovo Presidente.

 

L’ADF, associazione di categoria aderente a Confcommercio ed al GIRP (European Healthcare Distribution Association) - riunisce 30 aziende di distribuzione intermedia farmaceutica in Italia che attraverso 105 siti logistici raggiungono più volte al giorno tutte le oltre 18.500 farmacie e gli altri esercizi autorizzati alla dispensazione del farmaco, effettuando oltre 90.000 consegne al giorno con mezzi coibentati e refrigerati, che tengono conto delle specifiche necessità di trasporto dei medicinali, quindi catena del freddo, temperature controllate e monitorate. Il grossista full-line all'interno di magazzini altamente automatizzati non tratta soltanto medicinali, bensì tutti i prodotti venduti in farmacia, mediamente circa 100.000 articoli. dei quali più di 9.000 sono farmaci RX SSN.

Oltre alla distribuzione convenzionata territoriale, va inoltre sottolineato il ruolo essenziale svolto dai distributori intermedi nella Distribuzione Per Conto delle Regioni (DPC).

Per informazioni: ADF-Area Relazioni Esterne tel. 06-4870148

Allegati:
FileData DocumentoDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (ADF Rassegna stampa n. 18-2019 - Speciale Comunicato Stampa ADF.pdf)Rassegna Stampa 2/05/201902/05/20191052 kB40
Scarica questo file (Comunicato stampa ADF_30-4-2019.pdf)Comunicato-Stampa ADF 30/04/2019206 kB39

Roadshow CONSORZIO DAFNE in collaborazione con A.D.F.

Date

Roadshow

OBBLIGO DI ORDINE ELETTRONICO VIA NSO:

impatti, rischi e opportunità dal 1° ottobre 2019

 

 

L’iniziativa è patrocinata da AGID, Assogenerici, FARE, Farmindustria, FIASO e SIFO e vede la collaborazione di ACMI, ADF, ASSORAM, Confcooperative Sanità, Credit Management e Federfarma Servizi.

Potete trovare tutti gli aggiornamenti sul Roadshow e sui singoli eventi (di Milano, Napoli, Roma e Bologna) a questa pagina dedicata sul sito:

https://www.consorziodafne.com/progetti-di-filiera/eorder-nso/eorder-nso-roadshow-sul-territorio/

Allegati:
FileData DocumentoDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Comunicazione ROADSHOW 65.pdf)Roadshow Consorzio Dafne24/05/2019269 kB30
Scarica questo file (INVITO.doc)INVITO24/05/201991 kB24

Nuova remunerazione

Nuova remunerazione

 

Riaperto il confronto nella filiera. Obiettivo sostenibilità ed efficienza

 

Le parole d’ordine sono Sostenibilità ed Efficienza, sostenibilità per il SSN e la filiera distributiva del farmaco ed efficienza per il cittadino. Queste le conclusioni a cui è arrivato il Tavolo della filiera distributiva, al suo primo incontro dopo la mancata proroga alla legge 135/2012 in materia di remunerazione.

L’incontro tenutosi nella sede di Assofarm, al quale erano presenti Federfarma, Federfarma Servizi e ADF, ha avviato la propria riflessione a partire dalla causa principale del progressivo depauperamento della farmacia italiana: la remunerazione della filiera è legata al prezzo medio del farmaco SSN che negli anni è diminuito vertiginosamente, soprattutto per la crescente diffusione della distribuzione diretta da parte delle ASL dei farmaci più costosi. Nel 2013 il valore della distribuzione diretta era di 5,8 miliardi di euro, nel 2017 è aumentato a quasi 9,3. Tutto ciò a fronte di una progressiva riduzione della spesa territoriale. Di fronte a questi dati così netti, il Tavolo ritiene che una riforma della remunerazione sia imprescindibile e debba, tra gli altri aspetti, anche sviluppare processi che riportino nella farmacia territoriale tutti i farmaci, ad esclusione di quelli che per motivi sanitari devono essere distribuiti nei presidi pubblici.

Tale prospettiva potrà certamente portare benefici logistici e terapeutici ai cittadini e al contempo dovrà essere sostenibile sia per la filiera che per la sanità pubblica.

La dimensione sistemica del tema spinge la filiera a richiedere un proprio coinvolgimento nel futuro Tavolo per la Governance istituito dal Governo: sarebbe questo infatti il contesto ideale per gestire le interrelazioni tra farmacia e gli altri protagonisti della sanità italiana.

Coerentemente con questo approccio maggiormente partecipativo, le sigle presenti all’incontro auspicano inoltre che ai prossimi incontri della Filiera partecipi anche la FOFI.

“Era necessario dare un segnale di dinamicità al Governo, ed era importante definire una visione strategica comune a tutti i soggetti della filiera. Direi che questo primo incontro ha centrato entrambi gli obiettivi” ha dichiarato il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi al termine dei lavori.

“È necessario e urgente rivedere la remunerazione della farmacia, sganciandola dal prezzo del farmaco e valorizzando l’intervento professionale del farmacista che consente al SSN di migliorare l’assistenza e ridurre i costi evitabili, come quelli dovuti ai ricoveri conseguenti alla non aderenza alla terapia” ha affermato Marco Cossolo, Presidente di Federfarma.

“Confermiamo alla parte pubblica la nostra disponibilità per garantire come distribuzione farmaceutica il miglior livello di servizio alla collettività, cui va però riconosciuto il giusto valore sociale e l’adeguata sostenibilità economica” ha dichiarato il Presidente di Federfarma Servizi Antonello Mirone.

“E’ un momento cruciale per la tenuta del sistema distributivo a garanzia dell’efficienza della dispensazione del farmaco, ad evitare collassi come purtroppo verificatosi recentemente, mutatis mutandis, nelle infrastrutture viarie del Paese per la mancata valutazione dei rischi di deterioramento” ha detto il Presidente ADF Mauro Giombini.

Allegati:
FileData DocumentoDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (cs190201 congiunto sul Tavolo.pdf)Nuova remunerazione: riaperto il confronto nella filiera; obiettivo sostenibilità ed efficienza01/02/2019167 kB74

Banca Dati Regionale

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

ItaliaCMS

Calendario

Agosto 2019
D L M M G V S
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Nessun evento